Terra

Cerimonia vitale in onore degli alberi centenari del Parco di Villa Nappi, tra azione pittorica, movimento, multimedialit√†, scrittura e suono, in chiusura del laboratorio “Scorze” realizzato con i bambini.
L’azione teatrale individua nella ricostruzione di alcuni ambienti naturali l’esplorazione della crosta terrestre in rapporto all’esplorazione del pianeta uomo; il colore e la materia acquistano un forte senso narrativo ed emozionale, cercando una riconciliazione con l’armonia della natura, con l’impietosa bellezza, con la tumultuosa e brutale forza dell’universo, con noi stessi.
Lo spettacolo si compone di sei quadri (la forma, la passeggiata, le colline, la semina, il fiume, gli alberi) con immagini e suoni. La “partitura” unisce voci di bambini, melodie tradizionali, brevi racconti, didascalie; si termina con una piccola cerimonia vitale che consiste nel piantare un giovane albero nei pressi del teatro.

DI ADRIANA ZAMBONI E LUCIO DIANA
CON ADRIANA ZAMBONI
MUSICHE ORIGINALI DI ANDREA POZZOLI, ESEGUITE DAL VIVO DALL’AUTORE

Festival 2001Cantieri Teatrali Koreja, Adriana Zamboni e Lucio Diana