Quartier Mu

In Quartier Mu la danza organizza la visione di uno spazio tattile, creando una topologia sottile, che esplora senza misurare. Lo spettacolo assume le forme di un’avventura sottomarina, di una discesa nelle profondit√† oceaniche dell’inconscio e delle pulsioni, degli eventi transpersonali. Il percorso procede per scarti, per accelerazioni, incontri, interne esplosioni: un tentativo di rapprendere l’energia liberatoria di un’allucinazione nella consapevolezza corporea.

coreografie michele di stefano
danza biagio caravano, michele di stefano
musica paolo sinigaglia
disegno luci dario giacani
costumi michele di stefano
coproduzione Inteatro – lavori in pelle

Festival 1998Michele Di Stefano